Testo per le ultime notizie importanti

3456224882

AVIS MELZO

Come si diventa donatore?

Prima di diventare donatore occorre sottoporsi agli esami di idoneità (prelievo, visita medica e cardiogramma) che si effettuano presso il Centro Trasfusionale dell’Ospedale di Melzo previo appuntamento. Questi esami sono gratuiti e una volta accertata l’idoneità, l’aspirante donatore può accedere alla prima donazione di sangue intero o plasma.

Contattaci e ti forniremo tutte le indicazioni necessarie per fissare l’appuntamento.

scrivici adesso

Chiamaci adesso

Avis Melzo

Ad ogni donazione il donatore viene sottoposto ai seguenti esami:

 

  • esame emocromocitometrico completo;
  • test sierologico per la ricerca del Treponema Pallidum (agente responsabile della sifilide)
  • ricerca diretta delle sequenze virali (NAT) e degli anticorpi contro HIV1-2 (virus responsabile della sindrome AIDS)
  • ricerca diretta delle sequenze virali (NAT) e degli anticorpi contro HCV (virus responsabile dell’epatite C)
  • ricerca diretta delle sequenze virali (NAT), dell’antigene S (HBsAg) e degli anticorpi contro HBV (virus responsabile dell’epatite B)

I referti della donazione vengono consegnati gratuitamente.

cose da sapere

prima della donazione

Due giorni prima evitare intensa attività sportiva. La sera prima della donazione scegliere una cena leggera. Il mattino del prelievo fare una leggera colazione a base di frutta fresca, tè, caffè poco zuccherati, fette biscottate o biscotti secchi, senza derivati del latte. E’ consigliabile non fumare.

dopo la donazione

Dopo il prelievo ti verrà offerto un ristoro per reintegrare i liquidi e migliorare il comfort postdonazione. Inoltre è raccomandato non effettuare sport o attività troppo intense.

giornata retrubuita

I lavoratori dipendenti hanno diritto ad un giorno di permesso retribuito per donare il sangue, ma è necessario aver concordato preventivamente l’assenza.

cosa puoi donare

\

SANGUE INTERO

al Donatore viene prelevato il sangue intero che viene conservato a + 4° C per 35-42 giorni; servirà a sostituire il sangue di un malato in caso di incidenti o di un intervento chirurgico

GLOBULI BIANCHI O PIASTRINE

La citoaferesi è il dono dei globuli bianchi o delle piastrine. I globuli bianchi saranno utilizzati per combattere le infezioni. Le piastrine saranno utilizzate per bloccare le emorragie.

PLASMA

La plasmaferesi è il dono del plasma. Dal plasma si estraggono diverse proteine indispensabili nel trattamento di numerose malattie.

dove donare

Se sei già stato da noi e sei idoneo a donare avrai già ricevuto tutte le informazioni necessarie. Comunque tutte le donazioni possono essere fatte previo appuntamento. Occorre chiamare il Centro Trasfusionale dell’Ospedale di Melzo: 02.95122469 dal lunedì al giovedì dalle 12.00 alle 14.00. Visita la pagina contatti per le date in programma.

i giorni delle donazioni

SANGUE INTERO

Sempre su appuntamento: Il lunedì e il martedì
inoltre:

  • Domenica 14 Gennaio 2024
  • Domenica 25 Febbraio 2024
  • Domenica 07 Aprile 2024
  • Domenica 19 Maggio 2024
  • Domenica 23 Giugno 2024
  • Domenica 08 Settembre 2024
  • Domenica 10 Novembre 2024

CITOAFERESI

  • SOLO SU APPUNTAMENTO

PLASMAFERESI

  • SOLO SU APPUNTAMENTO
Il prelievo di sangue riduce in modo importante la viscosità ematica
#iodonoilsangue

Stai tranquillo!

Il prelievo non è assolutamente pericoloso perché il trattamento viene eseguito nel più totale rispetto delle norme igieniche e di sicurezza. La quantità di sangue prelevata è, infine, davvero irrisoria (450 millilitri circa su un totale di 7 litri in circolo nel corpo).

10 minuti del tuo tempo valgono una vita!

Ti servono altre info? Chiamaci

Testimonianze

I nostri donatori raccontano

Quest’anno ho ricevuto un diploma e un distintivo che mi riempiono di orgoglio per le 120 donazioni fatte in 40 anni di attività. Inoltre, da pochi mesi si è unito alla grande famiglia avisina mio nipote che ha seguito l’esempio mio e della madre; ad entrambi auguro di raggiungere e superare il mio traguardo e provare le stesse intense emozioni!

Giovanni 60 anni

Oggi sono mamma e vivo grazie alle quattro sacche di sangue ricevute dopo un travaglio lungo e un parto difficile. Non mi è possibile ricambiare il prezioso dono per problemi di salute ma ho scelto di sostenere AVIS versando il 5 per mille, sensibilizzando amici e conoscenti, partecipando alle iniziative associative. E’ il mio modo di ringraziare chi ha salvato la mia vita.

Anna 40 anni