Testo per le ultime notizie importanti

3456224882

AVIS MELZO

Perchè donare il mio sangue?

Donare il sangue è importante perché è un gesto di solidarietà e generosità che può salvare delle vite. Ogni donazione può fare la differenza per chi si trova in situazioni di emergenza o per chi ha bisogno di cure mediche. Attraverso la tua donazione, puoi contribuire a dare speranza e migliorare la qualità di vita a chi ne ha bisogno. Unisciti a noi, diventa un donatore di sangue e fai la tua parte per rendere il mondo un posto migliore.

scrivici

Chiamaci adesso

Avis e i giovani

La volontà di aiutare il prossimo

Poiché il sangue è un presidio terapeutico prezioso non producibile in laboratorio, ogni donatore gioca un ruolo fondamentale. Attualmente non è stato ancora raggiunto l’obbiettivo dell’autosufficienza nazionale, per raggiungerla, l’unica strada percorribile è quella di sensibilizzare fortemente i cittadini nei confronti della donazione volontaria e periodica del sangue e dei suoi emocomponenti.

Particolare impegno negli ultimi anni è stato dedicato alla promozione del dono del sangue presso i giovani con interventi mirati nelle scuole, soprattutto superiori, dove abbiamo avuto una buona risposta in numero di donatori.

donare E’ UN CONCRETO ATTO DI SOLIDARIETA’ che ESALTA IL VALORE DELLA VITA
#iodonoilsangue

Donare è sicuro

Il prelievo di sangue è assolutamente sicuro poiché viene effettuato in centri di raccolta autorizzati e accreditati, con materiale sterile e previa accurata disinfezione dell’area di venipuntura. Inoltre donando tieni sotto controllo il tuo stato di salute in modo più efficace. I donatori di sangue sono, tra i cittadini, coloro a cui viene offerta gratuitamente una diagnosi precoce ed un eventuale trattamento tempestivo ed efficace della malattia.

Contattaci adesso

Testimonianze

I nostri donatori raccontano

Quest’anno ho ricevuto un diploma e un distintivo che mi riempiono di orgoglio per le 120 donazioni fatte in 40 anni di attività. Inoltre, da pochi mesi si è unito alla grande famiglia avisina mio nipote che ha seguito l’esempio mio e della madre; ad entrambi auguro di raggiungere e superare il mio traguardo e provare le stesse intense emozioni!

Giovanni 60 anni

Oggi sono mamma e vivo grazie alle quattro sacche di sangue ricevute dopo un travaglio lungo e un parto difficile. Non mi è possibile ricambiare il prezioso dono per problemi di salute ma ho scelto di sostenere AVIS versando il 5 per mille, sensibilizzando amici e conoscenti, partecipando alle iniziative associative. E’ il mio modo di ringraziare chi ha salvato la mia vita.

Anna 40 anni